Navigazione: accessibilità

Il ruolo del chimico fra Università e Professione 2° evento specialistico Energia aspetti applicativi

Bologna 14 febbraio 2017

Ordine Interprovinciale dei Chimici dell’Emilia Romagna
Dipartimento di Chimica “Giacomo Ciamician”
Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari”
Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari”
Aula I
Via Risorgimento, 4


Obiettivo


Prosegue, con questo secondo appuntamento sull’Energia, un percorso applicato ad argomenti non normalmente considerati nella “formazione chimica”, ma su cui il valore aggiunto della competenza di base consente di acquisire conoscenze a valore di mercato ed a connotazione professionale. Questa seconda sessione approfondirà ed espliciterà in termini operativi gli argomenti aperti il 30 novembre, sia in termini di esempi applicati, sia in termini di attività esemplificative.

Come siamo andati

Si è svolto il 14/02/2017 al Dipartimento "Toso Montanari " il secondo evento specialistico sull’Energia, facente parte di un più ampio e articolato progetto di momenti didattici specifici, voluto dai due Dipartimenti di Chimica, Chimica Industriale, cui recentemente si è unito anche il FaBiT, avendo l'Ordine Interprovinciale fornito competenza e collaborazione per far conoscere la potenzialità della professione del Chimico nel mondo del lavoro.
La presenza media per l'intera durata è stata di quasi 100 uditori ripartiti tra rappresentanti dell’Ordine e Università (alcuni professori e molti studenti), vedi elaborazioni sotto riportate. Volendo fare un raffronto con i precedenti eventi, sempre in collaborazione con l’Università, la percentuale degli studenti è stata significativa (36%), pur non essendo prevista l'erogazione automatica dei CFU.
Dai questionari di gradimento (60% restituiti rispetto ai distribuiti) quasi tutti firmati la valutazione emersa sull’evento, compreso i docenti è più che soddisfacente. (si veda elaborazione sottoriportata).
Per la prima volta è stato distribuito il questionario di apprendimento, ben precisando essere del tutto facoltativo e, volendo, anonimo ai fini statistici o personalizzato, per chi lo desiderava, al fine di verificare il livello di attenzione durante l’evento.
Rispetto agli 87 questionari distribuiti ne sono stati restituiti più della metà e, tra questi, oltre l’85% sono stati firmati. La valutazione è stata estremamente alta, oscillando tra 15/15 e 12/15. Ai singoli che hanno firmato il questionario verrà singolarmente comunicato il risultato, con attribuzione per gli iscritti all’Ordine di 1 CFP in più.
Si è ancora in corso di acquisizione delle presentazioni da parte dei relatori, che sarà nostra cura inviare in forma protetta a tutti i partecipanti.
Fin d'ora anticipiamo che il prossimo appuntamento sarà sul tema della Sicurezza, intesa come role playng nell’ambito delle distinte figure facenti parte della matrice di responsabilità con particolare riferimento all’Università stessa. Si svolgerà tra il 2 e il 3 maggio p.v. sempre presso il Dipartimento di Chimica Industriale, mentre il mese successivo abbiamo già pianificato un evento presso il Dipartimento G. Ciamician in cui parleremo di aspetti operativi della Sicurezza. Appena possibile sarà nostra cura diffondere i relativi programmi.

Documenti scaricabili

Notizie della sezione

© Ordine Interprovinciale dei Chimici dell'Emilia-Romagna - CF 80153160371 - Email segreteria@chimicibologna.it

CMS TOKI, progetto grafico, realizzazione e sviluppo sito web Mamoka